18 maggio 2011

Insostenibile silenzio


Torni ancora di notte a farmi compagnia.
T’incastri nei pensieri, poi nei sogni e, prima di andar via,
scavi per bene nel passato e provi a occultare la realtà,
infierendo ancora, tentando di cancellare l’indifferenza che c’è già.
Ricostruisci emozioni distanti che svaniscono al minimo soffio di luce,
fai tornare indietro quelle parole sussurrate dalla tua voce.
Sembrano reali quei momenti appena sfiorati,
troppe volte li ho vissuti, incessantemente li ho cercati.
S’incontrano di nascosto, ancora sfuggenti, i nostri sguardi.
Si accarezzano, poi litigano e infine si eclissano nel buio come dei codardi.
Rimane prepotente quell’acerbo sapore che non fa che urlare rabbia,
quando il sogno svanisce e si confonde nella sabbia.
Poi richiudo gli occhi e scompongo le parole
e ogni insostenibile silenzio diventa un raggio di sole!

22 commenti:

Aurora_* ha detto...

SAPER scrivere non è una di quelle cose che si possono imparare. Si può migliorare ma non sempre si raggiungono risultati soddisfacenti.
Vi faccio i miei complimenti e vi ringrazio per la visita.

Aurora ha detto...

I sogni sono traditori, in questi casi, e fanno del male: per fortuna c'è già l'indifferenza, la vera antagonista dell'amore e dell'odio.

Barbara ha detto...

Non permettere a nessuno di occulatare la realtà.. mai.

Un sorriso.

Roscio ha detto...

Una dolce ossessione che si insinua nella mente, nell'anima impedendo di vivere il resto della realtà. La ferita lascia ancora gocce rosso vivo. Speriamo che dopo aver chiuso gli occhi, si aprano su un dolore sempre meno penetrante, fino alla totale elaborazione di pallido ricordo.

Parole ha detto...

Realmente, o silêncio da indiferença é insuportável.

Kylie ha detto...

Che bei pensieri.

Un abbraccio

sonoqui ha detto...

Nel silenzio spesso si ascolta
la voce del Cuore.
Nel silenzio ci si racconta ciò che
nascondiamo dietro le parole.

Ti lascio ad un giorno silenzioso
ma ricco di splendide parole
par Te.
Gina

Anonimo ha detto...

Le Tue parole sembrano ispirarsi a questa poesia:
http://orchideagialla.wordpress.com/2011/05/16/ciao-donna/
Coincidenza, caso, fatalità o ... sincronicità?
Bellissima, complimenti.

michelepunziano ha detto...

e se non facessero affatto male? E se fosse l'unico modo per vivere dei sentimenti che mai riusciamo veramente a comprendere?
Mi riferisco ai sogni, anche su questo mi troverei molto in sintonia con te ed ecco la differenza tra il giorno e la notte:
di notte viviamo e di giorno sopravviviamo.
Così come esiste un posto dove l'amore è sacrificio e dolore e un altro dove l'amore è danzare...
Ciao e buona giornata.

Joe Black ha detto...

Bisogna sognare ad occhi aperti, Jessica, così l'inconscio sarà nostro succube e nessuno potrà obbligarci a svegliarci, perchè lo siamo già!
Complimentoni, scrivi molto bene!
Un bacio
elisena

Marianna ha detto...

Fico quello che hai scritto, mi pareva un complimento e se lo è me lo prendo ...comunque piacere Marianna

tizipizi ha detto...

Ciaoo Marci,
bellissima poesia...
Oggi sono andata all’agenzia immobiliare per vedere quanto mi potevano dare di soldi. Direi che la cifra non è sufficiente per comprarmi una casa come volevo io, cioè un trivano. Mi dovrò accontentare di un bivano adattabile a trivano magari con uno studio che si può trasformare in camera da letto. Per il bagno preferisco la doccia e infine un balcone per stendere. Non sarà facile trovarlo perché le case, in città, costano tantissimo anche case piccolissime. Le case costano meno a New York o Miami. C’è da vergognarsi come Italia le case costino quanto una villa con piscina. Nell’ultimo intervento del mio spazio parlo delle piante medicinali nella mia isoletta e dei loro vari benefici. Chi l’avrebbe mai detto che in natura esistessero già tante medicine? Buon week end.



*¸.•´¸.•*´¨) ¸.•*¨)★
(¸.•`´*.(¸.•`´*(`´*.¸(`´*.¸ ¸.*`´)¸.*`´)
*¸.•*¨) ¸.•*¨) «´¨`*.¸¸.**★

liberamentesemplice ha detto...

Dietro le ciglia chiuse
nel buio più complice
nel silenzio più ampio
nuda di pensieri
senza filtri di ragioni e teorie
leggera senza zavorre
di accuse e risentimenti
senza essere ostaggio di verità
nelle profondità del mio universo
ti aspetterò…
Voglio ballare con te
dentro un sogno
Noi puri spiriti
essenze impastate
di desideri e amore
voce limpida
senza parole morte in gola
noi veri…mai così veri...

Sono versi di una mia poesia..i sogni ad occhi aperti al buio sono un momento bellissimo, valgono, per capirsi, più di molte ore con gli occhi aperti al sole.
un abbraccio a entrambi...siete in gambissima!
Vera

Bblogger ha detto...

che bello questo angolo di poesia che ho scoperto questa notte. Sono arrivata leggendo il commento di Marcello sul mio blog e mi sono messa a leggere l'ultima poesia, questa... ma che strano, qualcosa non mi tornava... la penna femminile si dinstingue sempre, le parole che usa, le emozioni che sfiora. Ho letto anche altre poesie e ne ho avuto conferma, due stili diversi che sembrano danzare insieme .
Siete davvero straordinariamente bravi tutti e due

luly ha detto...

Sono qui anch'io! Complimenti per la bella poesia d'amore.
Salutoni a Marcello che mi ha fatta arrivare fin qui;)

tralallo ha detto...

Bello davvero questo scritto :)
Vi auguro buon Lunedì ;)

Marta ha detto...

Mi è piaciuto molto quello che hai scritto , complimenti :)

michelepunziano ha detto...

Ciao Jessica è un pò che non scrivi. Tutto ok?

rosy ha detto...

"Insostenibile silenzio".

Ci sono silenzi che non si sopportano
e quelli dolci che irradiano il cuore e l'anima.
Bravissimi!

Buona giornata.

(grazie della visita)

Jessica Mastroianni ha detto...

Che meraviglia perdermi nelle vostre parole!
Grazie ragazzi!

P.S.
Michele, tranquillo, ci sono, ci sono! :-)

michelepunziano ha detto...

Iniziavo a preoccuparmi, dai ora scrivi qualcosa! Aspetto.

eziozerziani ha detto...

Ciao Jessica, ciao Marcello, complimenti avete un bel blog ricco di contenuto e belle immagini..continuerò a seguirvi...
Ermanno

Posta un commento