06 dicembre 2010

Indescrivibile poesia

Mentre dolcemente riposi accanto a me, ti guardo, stupendo raggio di sole del mattino, e ti accolgo nella mia vita. Ti stringo. Tu mi accarezzi il viso, mi sorridi. Ed è così strano! Ho sfiorato tanto a lungo l’idea che in un futuro avrei potuto essere felice, da dimenticare che esisteva un presente e che andasse vissuto. Poi sei arrivata tu a ricordarmelo, colmando i miei vuoti con interminabili attimi di magia. Con te ogni silenzio, ogni parola, ogni rumore è indescrivibile poesia. E, anche se non riesco minimamente a immaginare questi passi dove mi condurranno, ho deciso: è insieme a te che li percorrerò.

4 commenti:

Giusy ha detto...

Tu hai permesso che quel raggio di sole entrasse nella tua vita, ti riscaldasse il viso e ti ricordasse che il presente va vissuto e che può superare anche ogni tua migliore aspettativa. Tu hai permesso che i tuoi vuoti fossero colmati da interminabili attimi di magia. Tu hai deciso di non percorrere quei passi da solo. Tu hai avuto coraggio. Solo tu sei l'artefice della tua felicità. E ricorda che in ogni momento della tua vita tu puoi concedere a te stesso di essere felice.

Aldo ha detto...

Anche io pensavo le stesse cose della mia ex, peccato che poi mi abbia mollato :-(

Marcello Affuso ha detto...

Certe storie non sono fatte per durare, ma soltanto per lasciare ricordi a chi le ha vissute, credo

Giusy ha detto...

e i ricordi non ci abbandoneranno mai

Posta un commento