25 novembre 2010

Lei


Lei che guarda ma non vede,
non le importa se è menzogna, lei ci crede.
Ha negli occhi tanta amarezza,
gliel’ha lasciata lui andando via, è una corazza.
Si accontenta di un bisbiglio.
Lei è sabbia, ma si finge scoglio.
Si getta a capofitto nell’errore
e quel male lei è certa che sia amore.
Poi, nei pugni, stringerà forte il niente,
quando di nuovo cadrà di fronte a chi la inganna spudoratamente.

Lei è tutto, lei è il nulla.
Se la sfiori, è una bolla.
Se la tocchi, poi ti scotti.
Diventa vetro, se ci sbatti.
Ha negli occhi tanta amarezza.
Se solo lui tornasse… gli basterebbe una carezza!

1 commenti:

Marcello Affuso ha detto...

Lei non è molto brava con il pc e con la grafica,ma per tutto il resto è la collega migliore del mondo :-)

Posta un commento